Mentre il Consiglio regionale approvava il bilancio dei veneti e migliaia di volontari erano al lavoro per salvare Venezia alluvionata.

Ieri alla seduta del Consiglio regionale, tenutasi straordinariamente a Treviso causa allagamento dell’aula di Palazzo Ferri Fini a Venezia, spiccava il posto vuoto di Zaia.

Ci chiedevamo il motivo di questa grave assenza in un momento così drammatico e la risposta dei colleghi leghisti era sempre la stessa, Zaia è a Venezia per seguire da vicino l’emergenza!

Solo a notte tarda abbiamo scoperto invece che Zaia era a Bologna, agli ordini di Salvini, per la festa della campagna elettorale per le elezioni regionali dell’Emilia Romagna.

Zaia cosi’ ha evitato di assumersi la responsabilità della bocciatura fatta dalla Lega delle misure che proponevamo per affrontare le emergenze utili a tutelare il Veneto e i suoi cittadini da questi eventi estremi.

La Lega infatti, in compagnia di Fratelli d’Italia e Forza Italia, negazionista dei cambiamenti climatici, ha bocciato tutti i nostri emendamenti utili a contrastare i cambiamenti climatici sulle fonti rinnovabili, sull'efficienza energetica, sulle colonnine elettriche, sulla sostituzione degli autobus inquinanti, sulla limitazione della plastica, sui Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima, e molti altri...

Mentre migliaia di volontari come studenti, pensionati, professionisti erano all'opera per aiutare i veneziani alluvionati, mentre alcuni ristoranti salvati dall'acqua alta fornivano gratuitamente un pasto caldo ai veneziani rimasti senza cucina, come tanti anziani che vivono soli, mentre decine di volontari ma anche addetti ai vigili del fuoco, protezione civile, dipendenti comunali liberavano Venezia da tonnellate di immondizia, Zaia invece di espletare il proprio ruolo di Presidente per il quale è stato eletto e per una volta rimboccarsi finalmente le maniche, se ne stava a festeggiare a Bologna la candidata a presidente dell’Emilia Romagna, tutto sorridente.

Spero che i veneti comincino a capire la pochezza e nullità di questo modo di fare politica e non si facciano incantare da chi come gli sciacalli ora viene a Venezia solo a favor di telecamera.

Andrea Zanoni

 

 

FOTO:

SEDIA VUOTA in Consiglio (14 nov 2019)

ZAIA FESTEGGIA A BOLOGNA (14 nov 2019)