Il cinguettio dei passeri era una costante dei nostri paesi e città, la loro presenza rallegrava i giardini pubblici, i cortili, le piazze, i nostri davanzali. Purtroppo stanno scomparendo o sono letteralmente scomparsi come è accaduto nel mio paese e in quasi tutto il Veneto. Anni di agricoltura intensiva con uso di pestici, i moderni tetti “antipassero”, un ambiente sempre piu’ inquinato, trattamenti antizanzare ovunque, ne hanno decretato la condanna. Per non parlare di anni e anni di caccia “In deroga” voluti dalla Regione Veneto (Giunte Galan e Zaia), una caccia illegale perchè vietata in tutta Europa essendo specie protetta dalla Direttiva Uccelli. Addio piccoli amici, speriamo in un futuro dove possiate ritornare a vivere senza tutti questi nemici, a farvi vedere e sentire anche per il piacere di chi rispetta la natura.

Andrea Zanoni

IN FOTO: Passere mattugia