Come ricorderete il sindaco di Verona Tosi, attuale presidente di Federcaccia Veneto, con ordinanza n. 41 del 25 settembre scorso consentì l'uccisione dei Lupi nel suo comune per questioni di sicurezza! Poi LAC e ProNatura ricorsero al TAR del Veneto e Tosi con successiva ordinanza del 15 ottobre 2014 revocò la caccia al Lupo.

Il TAR del Veneto con sentenza n. 7/2015 depositata in segreteria il 9 gennaio 2015, dichiarava la cessazione della materia del contendere e condannava il Comune di Verona al pagamento a favore della parte ricorrente delle spese di giudizio liquidate in euro 1.000,00 oltre IVA e altri oneri.

Tosi ha dimostrato di non sapere che i Lupi nel comune di Verona non esistono, di non conoscere le leggi che prevedono la tutela dei Lupi e di muoversi per pura propaganda. Adesso però a pagare le spese non sarà lui ma tutti i cittadini contribuenti.

Invito Tosi ad occuparsi delle emergenze dei suoi cittadini, a lasciare stare i Lupi e a pagare di tasca propria le spese di condanna del TAR Veneto causate dalle sue decisioni scellerate!

Andrea Zanoni