TERRITORIO: WWF, SERVE NUOVA LEGGE NAZIONALE SU GOVERNO DEL TERRITORIO/FOCUS (2) (Adnkronos) - In attesa di una riforma organica in materia di Governo del Territorio, secondo il Wwf possono sin d'ora essere introdotte misure fiscali finalizzate al contenimento del consumo di suolo e ad una piu' equa partecipazione del privato alle spese per la copertura delle opere di urbanizzazione generale. Insomma, appare opportuno, anche fiscalmente, incidere sull'uso di suolo nuovo. Questo, coerentemente con quanto raccomandato nel V Programma di Azione Ambientale dell'Ue e ribadito nella Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale Europeo e al Comitato delle Regioni (Tabella di marcia verso un Europa efficiente nell'impiego delle risorse), sull'introduzione di tasse ambientali e di incentivi fiscali per un consumo piu' rispettoso dell'ambiente. Comunicazione che afferma che ''se vogliamo seguire un percorso lineare che ci porti, entro il 2050, a non edificare piu' su nuove aree, occorre che nel periodo 2000-2020 l'occupazione di nuove terre sia ridotta in media di 800 kmq l'anno''. La tassa sul consumo di nuovo suolo, si legge nello studio del wwf, interessera' esclusivamente le aree esterne al gia' insediato come definito nei singoli strumenti urbanistici.(segue) (Mst/Zn/Adnkronos) 31-MAG-13 10:51 NNNN  

 


Scarica comunicato