RIFIUTI: PLASTICA E RICICLO, BISOGNA MIRARE AD UN APPROCCIO A KM 0 Roma, 20 nov. - (Adnkronos) - Trasformare il rifiuto in risorsa. E' questa l'unica strada per avviare una rivoluzione del settore: riportare in vita materiali gia' utilizzati e recuperarli prima che diventino rifiuto. E' quanto e' emerso in occasione del Convegno ''Plastica e riciclo dei materiali: un'altra via e' possibile'', evento promosso dall'Eurispes dalla Federazione Green Economy collaborazione con il Consorzio PolieCo, durante il quale e' stata presentata una ricerca realizzata dall'Eurispes sul ciclo di vita delle plastiche che tende all'approccio 'Km 0'. Secondo la Banca Mondiale, entro i prossimi 15 anni nel mondo raddoppiera' la produzione di rifiuti. L'Italia, seguendo la politica delle discariche o dell'incenerimento, non riesce ad interpretare un ruolo virtuoso, tanto da essere stata inserita dalla Commissione Europea agli ultimi posti della classifica sulla gestione dei rifiuti (20° su 27). Un atteggiamento che potrebbe provocare la perdita degli ingenti finanziamenti che verranno erogati da Bruxelles, tra il 2014 e il 2020, solo a quegli stati membri che privilegiano il riutilizzo e il riciclaggio rispetto all'incenerimento o alla discarica. Eppure il riciclo, spiega Enrico Bobbio, Presidente del Consorzio PolieCo, ''e' la via concreta per una reale green economy, concetto che purtroppo, spesso e' stato usato impropriamente. i materiali, infatti, consente una crescita occupazionale superiore di quasi 10 volte a quella prodotta dalle discariche o dall'incenerimento''. (segue (Ler/Zn/Adnkronos) 20-NOV-12 09:34 NNNN  


Scarica comunicato