La Costa Rica vuole vietare la caccia come sport

03 Ottobre 2012 12:00 AMBIENTE

 

La Costa Rica potrebbe presto diventare il primo stato dell'America Latina a vietare la caccia come sport in seguito all'approvazione da parte del congresso di una riforma della legge sulla conservazione della natura.

Secondo Diego Marin, uno dei promotori della riforma, bandire la caccia non serve solo a proteggere le specie animali, ma anche a sostenere uno dei settori piu' ricchi del paese. Per essere definitiva la riforma ora deve passare da una seconda votazione, ma i risultati della prima (41 favorevoli, 5 contrari) fanno ben sperare. I cambiamenti serviranno a proteggere la biodiversita' di uno dei paesi piu' ricchi al mondo. I parchi nazionali costaricensi attraggono ogni anno pi? di 300mila visitatori e il turismo e' ormai diventato uno dei fattori che tengono in piedi l'economia di San Jose'.


Scarica comunicato