AMBIENTE: 12.000 MORTI L'ANNO IN ITALIA, UN LIBRO SUI KILLER NELL'ARIA 350 VITTIME IN LOMBARDIA E 200 A MILANO, NON SOLO SMOG MA VELENI ANCHE IN CASA
Milano, 22 gen. (Adnkronos Salute) - Seimila muoiono per lo smog. Altri 3 mila soccombono al radon, bestia nera dei veleni indoor, e altrettanti alle malattie da amianto che ancora tappezza migliaia di edifici. In Italia il bollettino dei caduti sotto i colpi dell'inquinamento conta circa 12 mila decessi all'anno. Una strage silenziosa che in tutto il mondo fa registrare oltre 1,3 milioni di vittime, tanti quanti i morti per Aids. A riaccendere i riflettori sul problema e' il libro 'Aria da morire' (Dalai editore), firmato dalla giornalista Margherita Fronte e dall'ematologo Pier Mannuccio Mannucci, tra i piu' noti medici internisti italiani, direttore scientifico dell'Irccs Policlinico di Milano e fondatore di Gruppo 2003, movimento di scienziati per la rinascita della ricerca in Italia, che proprio in questi giorni ha lanciato un appello - e 10 domande - ai candidati premier in lizza alle prossime elezioni politiche. "L'Organizzazione mondiale della sanita' ha calcolato che le morti per inquinamento sono 1 milione e 340 mila all'anno, con un incremento del 16% dal 2004 al 2008", sottolinea Mannucci in un'intervista all'Adnkronos Salute. Di questi decessi, "150 mila l'anno si verificano in Europa, 12 mila in Italia e 350 in Lombardia, di cui 200 soltanto a Milano. L'Italia settentrionale e' particolarmente malmessa, la Lombardia e' una delle regioni piu' colpite e la citta' di Milano soprattutto". Ogni inverno lo sforamento dei livelli di smog e' un 'tormentone' immancabile sulle pagine di cronaca, e stando ai sondaggi gli italiani ritengono Pm10 & Co. la minaccia principale per la loro salute. Eppure a uccidere la qualita' dell'aria non ci sono solo le polveri sottili, ma anche sostanze d'uso quotidiano che si annidano tra le mura di casa, in auto, uffici e scuole, nonche' in negozi, palestre e locali. Veleni ancora piu' insidiosi perche' poco conosciuti, ai quali e' dedicata la seconda parte del libro. Gli autori analizzano le due facce dell'inquinamento ambientale, quella scientifica e quella politica, mettendo a confronto realta' italiane ed europee. Per esempio la congestion charge di Londra e l'Area C di Milano, che proprio in questi giorni ha compiuto un anno di vita. Il legame tra inquinanti e malattie, dall'asma all'infarto, viene spiegato e dimostrato con i numeri. E ai lettori vengono dati consigli pratici su come difendersi nelle varie situazioni. (segue)
(Opa/Opr/Adnkronos) 22-GEN-13 10:58 NNNN  www.andreazanoni.itzanoni@ecorete.it - tel. 0422 591119- Facebook: Andrea Zanoni - Youtube: Andrea Zanoni

 


Scarica comunicato