(Arv) Venezia 9 ott. 2015 -   “E’ una decisione che come PD avevamo sollecitato e chiesto formalmente nelle scorse settimane con un’interrogazione. Un fatto positivo, perché la Regione non poteva non schierarsi in modo deciso dalla parte di quanti chiedono verità, trasparenza e giustizia sullo scandalo Mose”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale del PD, Andrea Zanoni, dopo che il presidente Luca Zaia ha annunciato che la Regione Veneto si costituirà parte civile al processo sulla vicenda Mose.

“Auspico – conclude l’esponente democratico - vengano avanzate richieste proporzionate al grave danno di immagine che c’è stato a livello mondiale e che il Consiglio regionale venga informato sulle prossime decisioni, compresa quella della scelta riguardante il penalista che verrà incaricato”.

- See more at: http://www.consiglioveneto.it/crvportal/pageContainer.jsp?n=80&p=80&c=5&e=88&t=1&idNotizia=29026#sthash.fIPUQSeh.dpuf

 

Mose. Zanoni (PD): Regione si costituisce parte civile decisione da noi sollecitata.


 

(Arv) Venezia 9 ott. 2015 -   “E’ una decisione che come PD avevamo sollecitato e chiesto formalmente nelle scorse settimane con un’interrogazione. Un fatto positivo, perché la Regione non poteva non schierarsi in modo deciso dalla parte di quanti chiedono verità, trasparenza e giustizia sullo scandalo Mose”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale del PD, Andrea Zanoni, dopo che il presidente Luca Zaia ha annunciato che la Regione Veneto si costituirà parte civile al processo sulla vicenda Mose.
“Auspico – conclude l’esponente democratico - vengano avanzate richieste proporzionate al grave danno di immagine che c’è stato a livello mondiale e che il Consiglio regionale venga informato sulle prossime decisioni, compresa quella della scelta riguardante il penalista che verrà incaricato”.
- See more at: http://www.consiglioveneto.it/crvportal/pageContainer.jsp?n=80&p=80&c=5&e=88&t=1&idNotizia=29026#sthash.fIPUQSeh.dpuf