Online la petizione "Abolizione della Legge Gasparri e tutela contro l'Elettrosmog" del comitato NO ANTENNE PEDAVENA rivolta al Ministero dell’Ambiente, dell’Istruzione, della Salute e dello Sviluppo Economico. A dicembre 2013,   nel terreno di un privato cittadino del Comune di Pedavena , Belluno, alle porte del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, vicino ad una scuola dell’infanzia,  é stata installata un’antenna Telecom contro la volontà della popolazione  e contro la volontà dell’amministrazione comunale, all’unanimità.  

In tutta Italia esistono crescenti e numerosi esempi di opposizione a questo tipo di installazioni per motivi di salvaguardia della salute pubblica e della tutela del paesaggio. I campi elettromagnetici di radiofrequenza sono già dal 2011 classificati come possibili cancerogeni (classe B2). Noi chiediamo venga rispettato il principio di precauzione (di cui all’art.191 paragrafo 2 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea), garanzia della tutela della salute dell’uomo (art. 32 Costituzione) e la salvaguardia degli aspetti paesaggistico-ambientali dell’intero territorio nazionale (art. 9 Costituzione).  

Maggiori informazioni e petizione: http://www.change.org/it/petizioni/ministero-dell-ambiente-abolizione-legge-gasparri-e-tutela-contro-l-elettrosmog