(Arv) Venezia 14 mag. 2020 - “Con la ripartenza, il tema non è più soltanto sanitario. Gli operatori economici del commercio, così come della ristorazione e del terziario, avranno bisogno di un supporto costante, con indicazioni chiare”. Così gli esponenti del Partito Democratico a palazzo Ferro Fini con il Capogruppo Stefano Fracasso e i Consiglieri Graziano AzzalinAnna Maria BigonBruno PigozzoClaudio SinigagliaAndrea Zanoni e Francesca Zottis commentano in una nota: “Per comprendere l’andamento della fase 2, non solo dal punto di vista della salute, si rende necessario un monitoraggio costante che investa l’aspetto economico delle imprese e non ultimo dei lavoratori. Bisogna intervenire puntualmente sulle criticità, e pertanto devono essere coinvolti anche i diretti interessati, tramite i rappresentanti delle categorie economiche, i sindacati e non soltanto a livello regionale”. “L’auspicio - proseguono i consiglieri – è di allargare il Tavolo Ulss-Sindaci attualmente previsto dalle indicazioni regionali. Va sottolineato, che gli stessi, non possono e non devono essere solo soggetti passivi: è fondamentale che vengano coinvolti tramite le associazioni di categoria, così da segnalare in tempo reale eventuali difficoltà nell’applicazione delle nuove regole a seconda dei contesti in cui operano. E lo stesso vale per i lavoratori. Perciò – concludono i consiglieri - chiediamo un confronto più ampio a livello locale, che non chiami in campo solo Ulss e Sindaci”.