“Quando saranno sostituiti i cancelli di ferro e le chiudende che ostacolano l’accesso ai sentieri di montagna della piana del Cansiglio? Quando verranno installati i previsti tornelli, consentendo il transito pedonale ed impedendo, al tempo stesso, l’uscita del bestiame al pascolo?”.

A chiederlo con un’interrogazione alla Giunta il consigliere regionale del PD e vice presidente della Commissione Ambiente, Andrea Zanoni.

“Queste chiudende e cancelli fanno parte di un sistema di molte recinzioni installate spesso senza seguire criteri scientifici e tecnici di tutela del patrimonio faunistico selvatico del Cansiglio”. L’esponente democratico denuncia una situazione nella quale “i numerosi escursionisti, che si riversano nella Piana durante la stagione estiva, sono attualmente costretti a scavalcare per poter proseguire il sentiero oppure a cambiare percorso. Ancora lo scorso anno è stata inviata una petizione a Veneto Agricoltura, firmata da 949 cittadini, con la quale veniva chiesta la rimozione dei cancelli e delle chiudende, che impediscono l’accesso alle località e ai sentieri che da sempre sono stati transitabili e che ancora sono contrassegnati come transitabili sulle cartine Tabacco. Si tratta, peraltro, di percorsi fruibili anche da persone anziane e con disabilità”.

“Malgrado gli inviti del precedente assessore regionale competente, rivolti a Veneto Agricoltura, ad oggi nulla è stato ancora fatto per risolvere il problema”.


Scarica comunicato