Venezia, 19 apr. 2018  - Nella seduta odierna, la Seconda Commissione consiliare permanente – presieduta da Francesco Calzavara (ZP) e con Vicepresidente Andrea Zanoni (PD) - ha votato a maggioranza il Disegno di Deliberazione Amministrativa della Giunta relativo all’adozione del Documento di analisi del rischio incendio, di cui al Piano Regionale Antincendi Boschivi, previsto dalla Legge 21 novembre 200, n. 353, normativa nazionale- quadro in materia. Il documento, già illustrato nella precedente seduta della Commissione, compie un’analisi puntuale del rischio di incendi, essenziale per svolgere poi una adeguata attività di prevenzione, utilizzando criteri innovativi e studiando, in particolare, la probabilità dell’evento, l’intensità dello stesso e la vulnerabilità del territorio.

La Seconda Commissione, quindi, alla presenza dell’Assessore regionale al Territorio Cristiano Corazzari, ha iniziato l’esame degli undici articoli di cui si compone la nuova proposta normativa sulla governance dei Parchi regionali che, come sottolinea il Presidente Calzavara “è particolarmente urgente alla luce delle richieste e delle sollecitazioni espresse in materia dai territori, e dal fatto che gran parte dei Parchi è a tutt’oggi commissariata”.

Come ha spiegato l’Assessore Corazzari: “La proposta normativa oggi all’esame della Commissione è frutto della sintesi del testo predisposto dalla Giunta e di quello di iniziativa consiliare, con lo stralcio della parte relativa alla tutela ambientale, alle aree protette e alla biodiversità, temi questi sì importanti ma non di massima urgenza come quella di dotare i Parchi regionali di una nuova governance. E’ opportuno, possibilmente in tempi rapidi, restituire ai territori la responsabilità della gestione o della co- gestione dei Parchi, razionalizzare la spesa, efficentare le risorse a disposizione, semplificare le normative. Auspico che il Consiglio regionale possa licenziare la nuova Legge sulla governance dei Parchi regionali possibilmente prima della pausa estiva, per poter dotare tutti i Parchi dei previsti Organi direttivi entro la fine del 2018”.

L’esame dell’articolato della sopramenzionata proposta normativa proseguirà nella seduta della Seconda Commissione prevista per martedì 24 aprile.