Andrea Zanoni (IdV) presenta interrogazione: cosa hanno risposto le autorità alla Commissione europea sul continuo rifiuto di fornire i documenti della Pedemontana Veneta a cittadini e comitati? “Ingiustizia immotivata. Cosa c'è sotto?”


«Cosa hanno risposto le autorità italiane alla Commissione europea in merito al rifiuto delle autorità venete e del commissario straordinario di fornire i documenti a cittadini e comitati sul progetto della Pedemontana Veneta?”. Lo chiede Andrea Zanoni con un'interrogazione alla Commissione europea in merito alla possibile violazione della Direttiva 2003/4/CE sull’accesso del pubblico all’informazione ambientale. “I cittadini hanno tutto il diritto di sapere cosa verrà costruito a due passi delle loro case. Questo modo di fare non è tollerabile in un Paese democratico come l'Italia” (FOTO).

 

Lo scorso ottobre Zanoni aveva presentato un'altra interrogazione parlamentare con la quale chiedeva un parere sull'impatto ambientale e sociale del mega progetto della Pedemontana dal faraonico costo di circa 2,5 miliardi di euro, che si snoderà per un percorso di quasi 95 km per attraversare l'area a maggior densità urbana del Nord Est e interessando nel suo corso ben 38 comuni, e sul rifiuto delle autorità di fornire la documentazione richiesta da cittadini e comitati. In quell'occasione la Commissione rispose che “contatterà però le autorità italiane per ottenere maggiori informazioni sul presunto rifiuto di tale accesso”.

 

“Ebbene cosa hanno risposto le autorità regionali? Come hanno giustificato questo assurdo rifiuto di fare luce su un progetto, in particolare sul piano economico-finanziario e sulla convenzione di progetto definitivo, che cambierà in modo radicale 38 comuni?”, incalza Zanoni che con la nuova integrazione depositata oggi chiede anche alla Commissione un parare sulla compatibilità del progetto con le direttive 2000/60/CE in materia di acque, 92/43/CEE in materia di procedura V.INC.A., 85/337/CEE e 97/11/CE in materia di procedura V.I.A.

Proprio stasera (AGENDA) Zanoni incontrerà i comitati di cittadini contro la costruzione della Pedemontana. “Questo progetto non s'ha da fare. Il rifiuto immotivato delle autorità locali fa capire che c'è qualcosa che non va sotto il progetto. Confidiamo nell'aiuto di Bruxelles per fare luce su questa faccenda”.


Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni
Email stampa@andreazanoni.it
Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel (Italia) +39 0422 59 11 19
Sito www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni


Scarica comunicato