Venezia, 14 settembre 2018

Mercoledì prossimo, 19 settembre, a Volpago del Montello nuovo appuntamento insieme al consigliere del Partito Democratico Andrea Zanoni per discutere di legge sulle cave, Prac (Piano regionale delle attività di cava) e relative ricadute ambientali sul territorio, in seguito all’approvazione dei due contestati provvedimenti avvenuta la scorsa primavera. Zanoni, vicepresidente della commissione Ambiente a Palazzo Ferro Fini, è stato anche il relatore di minoranza di entrambi i documenti.

 

“La legge, attesa da 36 anni e il Prac dovevano mettere fine a una situazione di anarchia, ma in realtà non sarà così, chissà per quanto tempo ancora. La legge cave approvata dal Consiglio  è stato infatti impugnata dal Governo davanti alla Consulta per sei articoli che presenterebbero ben cinque motivi di incostituzionalità. Durante la discussione in aula avevamo sollevato tutte le nostre perplessità, proponendo delle modifiche di buon senso che avrebbero migliorato la legge ed evitato problemi.  La maggioranza però, come al solito, ha mostrato il proprio volto arrogante, tirando dritto senza ascoltare noi e i sindaci dei territori interessati. E questi sono i risultati”, spiega il consigliere Zanoni.  

 

L’incontro è organizzato da Associazione Amici Boschi del Montello, Sos Anfibi, Wwf Montello Piave, Iams – Impegno e Azione per un Mondo Sostenibile e sarà moderato da Mirco Cavallin: appuntamento mercoledì 19 alle 20.45 all’Auditorium della Biblioteca comunale di Volpago del Montello.