(Arv) Venezia 14 set. 2015 - “Chiediamo che la Quarta Commissione, nata appositamente per svolgere ruoli di vigilanza, convochi in audizione il commissario straordinario del Consorzio Venezia Nuova, Luigi Magistro. Quanto è accaduto nei mesi scorsi, tra intoppi ed incidenti nell’iter di realizzazione del Mose, merita di essere approfondito in sede istituzionale e non di essere tenuto nascosto”.

La presa di posizione è di Andrea Zanoni e Claudio Sinigaglia, consiglieri regionali del PD e rispettivamente vice presidenti delle commissioni II (Ambiente) e IV (Valutazione delle politiche pubbliche). Sulla questione il gruppo del PD aveva presentato nelle scorse settimane un’interrogazione.

“La Regione deve essere tenuta puntualmente al corrente sullo svolgimento dei lavori, sui problemi che eventualmente insorgono in corso d’opera e sulle loro conseguenze. Questo in nome della massima trasparenza che il Consorzio deve in primo luogo ai cittadini”.


Scarica comunicato