“Guarire il Veneto si può!” Incontro pubblico a Conegliano di Ecodem Treviso con la partecipazione di Andrea Zanoni già deputato al Parlamento Europeo.

 

Martedì 3 marzo, alle ore 20.45, presso la Sala Informagiovani dell’edificio il Biscione (di fianco sala giochi) in via Cristoforo Colombo - Stazione Corriere si terrà un incontro pubblico dal titolo “Guarire il Veneto si può!” organizzato da Ecodem Treviso con relatore Andrea Zanoni presidente Ecodem Treviso e già deputato al Parlamento Europeo.

.

La nostra regione in questi anni è stata sempre più oggetto di gravi problemi come la crisi economica, la distruzione del territorio, la corruzione dilagante, il conflitto di interesse, ma da questa situazione si può e si deve uscire.

Andrea Zanoni ex eurodeputato ha così anticipato alcuni temi della serata:

“La Regione del Veneto risulta la più cementificata d’Italia, la prima conseguenza è un territorio martoriato che va sott’acqua ad ogni pioggia intensa. Zaia sul massacro del Veneto cementificato ha lanciato il sasso per poi nascondere la mano. La via di uscita c’è’: si può salvare il territorio e aiutare il comparto dell’edilizia ora in grave crisi.

La Green Economy, quella basata su attività e processi sostenibili utili a risolvere il problema dei cambiamenti climatici, dell’esaurimento delle risorse e dell’inquinamento dell’aria, potrebbe essere la soluzione della crisi economica ed occupazionale soprattutto qui in Veneto. Serve però rimboccarsi le maniche partendo dall’utilizzo dei fondi europei oggi troppo spesso inutilizzati in gran parte.

Zaia & Co. hanno troppo spesso utilizzato il potere per accontentare le lobby per puro tornaconto elettorale spesso mettendo a rischio il portafoglio dei veneti. Il caso della caccia in deroga in violazione delle norme dell’UE e la sanzione mancata di un soffio di un miliardo di Euro. Come evitare altri casi simili.”

Zaia sullo scandalo del MOSE ne è uscito totalmente indenne, ma è proprio cosi oppure ci sono delle precise responsabilità ?

Sul caso Ebola che in Italia ha causato zero morti Zaia ha assunto toni gravemente allarmistici parlando addirittura di Veneto come lazzaretto, Bitonci ha addirittura emanato ordinanze anti ebola, ma delle stragi silenziose di migliaia di veneti, quelle causate dall’aria avvelenata che respiriamo da quindici anni non ne parla nessuno. Ecco le responsabilità della regione e cosa bisogna fare subito per salvare migliaia di persone ed evitare sanzioni milionarie dell’UE”.

 

Ufficio Stampa di Andrea Zanoni – email: info@andreazanoni.itwww.andreazanoni.it