Treviso, 18 febbraio 2020

“La lotta ai cambiamenti climatici e la transizione energetica sono le sfide da affrontare e vincere se vogliamo garantire un futuro al Veneto e all’intero pianeta”. A dirlo è Andrea Zanoni, consigliere del Partito Democratico e vicepresidente della commissione Ambiente, che giovedì 20 febbraio sarà tra i relatori dell’incontro ‘I cambiamenti climatici in Veneto e la Green economy’, dove sarà anche illustrato il report ‘Veneto 100% sostenibile, efficiente e rinnovabile’ commissionato dal gruppo consiliare PD a Palazzo Fini a un team di 28 esperti, tra professori e ricercatori, del Centro studi di Economia e tecnica dell’energia Levi Cases dell'Università di Padova.

 

“Il Veneto ha pagato costi altissimi ai cambiamenti climatici: dal tornado che ha devastato la Riviera nel Brenta  nel 2015 all’uragano Vaia del 2018 passando per i danni enormi causati all’agricoltura da siccità e cimice asiatica fino all’allagamento di Venezia lo scorso novembre. Dovremmo essere in prima fila nel promuovere attivamente la transizione verso le energie rinnovabili e le zero emissioni di anidride carbonica, ma la Giunta Zaia ha altre priorità.

 

Per quanto riguarda più in generale lo sviluppo sostenibile il Veneto è in grave ritardo sugli obiettivi strategici fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu”, afferma Zanoni, che parteciperà insieme ad Anna Foffani (segretaria circolo PD di Paese) e Annalisa Milani (legale internazionale ed esperta dell’Agenda 2030 sugli obiettivi Onu sulla sostenibilità).

 

Appuntamento giovedì 20 febbraio alle 20.45 alla Sala conferenze delle Scuola media Casteller in viale Panizza 4 (parcheggio davanti Villa Panizza).