A Rovigo, il progetto di riqualificazione di via Fuà Fusinato, presentato dal sindaco Bruno Piva e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Aniello Piscopo prevede il taglio di Platani centenari. L’eurodeputato Andrea Zanoni ha affermato: «Sostengo e appoggio la battaglia del Comitato “Diritto alla città” per salvare i preziosi alberi dove nidificano anche uccelli rapaci e pipistrelli. Invito la Giunta rodigina ad ascoltare le proposte finora ignorate»

 

A Rovigo, il progetto di riqualificazione della strada Fuà Fusinato, che collega la periferia (cittadella sanitaria, ospedale civile e Commenda Est) al centro storico di Rovigo, presentato dal sindaco Bruno Piva e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Aniello Piscopo prevede il taglio di Platani centenari per far posto ad una pista ciclabile e per mettere mano ai marciapiedi. I due filari di alberi che verrebbero sradicati risalgono a prima della Seconda Guerra mondiale.

 

Per salvare i vecchissimi Platani si è mobilitato il Comitato “Diritto alla città”, costituito da Amici delle bici, Lipu, Italia Nostra, WWF, Legambiente, FAI, UISP e tantissimi cittadini. Già tra il 2011 e il 2012, le Associazioni e i comitati locali hanno inviato al Comune proposte per un progetto alternativo e avevano proposto incontri per risolvere il problema, ad esempio, abbattendo  esclusivamente gli alberi  diventati pericolosi o malati. Erano state raccolte, inoltre, un centinaio di firme di cittadini contrari al taglio degli alberi, dove nidificano anche rapaci notturni.

 

L’eurodeputato Andrea Zanoni, membro della Commissione ENVI Ambiente, Salute Pubblica e Sicurezza Alimentare  e vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo ha affermato: «Sono al fianco dei cittadini che vogliono difendere il patrimonio arboreo di via Fuà Fusinato. Le alternative al progetto ci sono, come ha dimostrato il Comitato cittadino e non esiste motivo per il quale l’Amministrazione di Rovigo faccia orecchie da mercante. Tutte le soluzioni che possono permettere di salvare i preziosi Platani devono essere valutate con attenzione. A maggior ragione per il fatto che quelle fronde sono diventate punto di riferimento di rapaci notturni, come Gufi e Civette, importantissimi regolatori degli ecosistemi in città e specie protette. Anche i pipistrelli dimostrano particolare preferenza per gli alberi datati e, da uno studio ancora in corso, sta emergendo la particolare abbondanza di almeno tre specie di microchirotteri (Serotino, Pipistrello di Savi, Nottola di Leysler) proprio lungo i viali alberati maturi. Anche i pipistrelli, inoltre, sono da inserire tra le specie previste nelle liste di protezione a livello internazionale. Invito l’Amministrazione guidata dal Sindaco Bruno Piva a considerare tutti gli aspetti, anche la tutela della biodiversità, e tornare sui suoi passi».

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV


Scarica comunicato

(09-12-2013) Comunicato Platani Rovigo.pdf