“Saremo in piazza a fianco dei cittadini veneti, truffati da altri veneti ritenuti dal governatore Zaia imprenditori illuminati”. Ci sarà anche una delegazione del gruppo regionale del Partito Democratico domani sera a Treviso alla manifestazione promossa dal Coordinamento associazione banche popolari venete don Enrico Torta sul crac degli istituti di credito e a cui sono stati invitati tutti i sindaci della regione. “Alla manifestazione pare ci sia pure il governatore - dicono i consiglieri del Partito Democratico Andrea Zanoni e Francesca Zottis - Chissà se anche in questa occasione Zaia ripeterà le parole di apprezzamento nei confronti di Gianni Zonin, definito un grande imprenditore che ha saputo vincere sfide straordinarie e che ha invece ridotto sul lastrico centinaia di famiglie e imprese. La maggioranza che governa il Veneto è la stessa da decenni e non può chiamarsi fuori, come se in questo tempo fosse stata altrove – aggiungono gli esponenti Dem - Domani sera insieme ai cittadini torneremo a chiedere un cambio di rotta a Zaia: anziché fare il referendum sull’autonomia, con quei soldi si aiutino le famiglie cadute in disgrazia a causa del disastro delle banche, su cui il centrodestra ha le proprie responsabilità”.