“Cementificare, cementificare e ancora cementificare. Questa è l’unica ricetta della Lega e del sindaco Serena per Villorba, mentre in Regione stiamo per varare una nuova Legge contro il consumo di suolo, seppure con tanti aspetti da migliorare”.

Lo denuncia, in una nota, il consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni commentando “il progetto di una nuova area commerciale che ha avuto il recente via libera dalla Giunta comunale. Una decisione, questa, che appare incomprensibile se si considera che ci sono tanti fabbricati abbandonati, dall’area ex Panorama a quella ex Mondial. Sono ferite, queste, ancora aperte e, invece di pensare a una riconversione e riutilizzo, si preferisce costruire altrove. Tutto questo, in assenza di mezzi di trasporto pubblici efficaci e con una rete viaria che presenta numerose criticità”.

“E proprio in tema di viabilità – sottolinea il consigliere – sono contrario al nuovo tunnel che prevede l’interramento della Pontebbana per circa 450 metri. 40mila euro già spesi per il progetto preliminare, quando il sindaco aveva detto che prima ne avrebbe discusso in un’assemblea pubblica. Poi, per coprire i costi della realizzazione, che non potranno essere sostenuti dal Comune visto che si tratta di una Statale, si pensa a un ‘Project Financing’. Una scelta bizzarra quella di ricorrere al Project, visti i tremendi risultati dati finora in Veneto, ultimo caso quello della Pedemontana”.

“Ma al di là dei costi economici – conclude Andrea Zanoni - bisogna pensare a quelli ambientali. Basta consumare suolo, compromettendo le falde e i fiumi: non bisogna dimenticare che, proprio a Villorba, il sottopasso di via Grave ha ucciso il Limbraga”.