"Rivolgo un sentito ringraziamento ai Carabinieri Forestali di Belluno, al Corpo Forestale Trentino oltre che alla magistratura per l'operazione che ha portato ad una serie di arresti e denunce contro i responsabili di gravi atti di bracconaggio, con l'utilizzo di armi vietate per legge e con l'uccisione di specie protette come Galli Cedrone e Aquile Reali'.
 
A dirlo il consigliere regionale del PD Veneto, Andrea Zanoni.
 
"Si tratta di una operazione importantissima contro una piaga purtroppo ben presente nel nostro territorio e che la Regione dovrebbe combattere in maniera più efficace. Ad esempio dirottando i fondi per le associazioni venatorie della legge Berlato a beneficio delle Polizie provinciali in modo da rafforzare i controlli e gli interventi anti bracconaggio".