L'eurodeputato Andrea Zanoni appoggia la campagna SonoDegno e invita a firmare la petizione che chiede alle autorità competenti il rispetto delle normative internazionali sull'allevamento dei suini. “Troppi gli allevamenti fuorilegge, milioni i maialini a cui vengono inflitte indicibili sofferenze. Le leggi internazionali ci sono e vanno rispettate”.

Venerdì 7 maggio una conferenza a Treviso "Esseri senzienti, non numeri!"

 

Andrea Zanoni, eurodeputato ALDE e vice presidente dell'Intergruppo Benessere degli Animali al Parlamento europeo aderisce alla campagna “SonoDegno” di Compassion in World Farming CIWF che vuole informare i cittadini italiani sulle condizioni di privazione in cui sono allevati i suini e chiedere, e invita a firmare la petizione “No alla sofferenza di milioni di animali”,  alle autorità competenti il rispetto delle normative di protezione dei suini”.

 

Quello dei suini è uno degli casi più atroci dell'allevamento intensivo che provoca la sofferenza di milioni di animali in tutta Europa - attacca Zanoni, che punta il dito sulla - frequente violazione della legislazione UE per la protezione dei suini denunciata dall'associazione CIWF”.

 

Invito tutti a guardare la video-inchiesta dei volontari dell'associazione svolta in alcuni allevamenti del nostro paese. Le immagini di questi poveri animali, con le code amputate, stipati all'interno di recinti sovraffollati, sudici, bui e privi di qualsiasi stimolo nonché lasciati senza cure se malati o feriti, colpiscono al cuore e fanno star male – prosegue l'eurodeputato, che per questo invita “a firmare la petizione “No alla sofferenza di milioni di animali”  che chiede a gran voce alle autorità competenti italiane ed europee di applicare al più presto la legislazione a tutela dei suini,  (Dir. 2008/120/CE), recepita anche in Italia, che prevede alcuni standard obbligatori per questi allevamenti, come la fornitura ai suini di paglia, il divieto di mozzare loro le code, l’obbligo di alloggiarli in locali forniti di una zona confortevole e pulita, l’obbligo di cure sanitarie e il il divieto di trasportare al macello gli animali malati o feriti”.

 

Lo scorso marzo il Commissario Ue Tonio Borg aveva risposto ad una interrogazione di Zanoni in merito all'attuazione del divieto di utilizzare sistemi di stabulazione individuali per le scrofe in vigore dal 1° gennaio 2013, che la Commissione europea “intende avviare delle procedure di infrazione contro gli Stati membri che non applicano la direttiva 2008/120/CE che stabilisce norme minime per la protezione dei suini”.

 

Venerdì 7 giugno Zanoni parteciperà come relatore alla conferenza "Esseri senzienti, non numeri!" con Annamaria Pisapia, Direttrice Italia di Compassion in World Farming, Veronica De Pieri, Responsabile L.A.V. (Lega Anti Vivisezione ) Sezione di Treviso e Adriano De Stefano, Presidente E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali) Sezione di Treviso, Luca Dal Monte, Assistente Capo della Polizia di Stato servizio Polizia Stradale di Verona, all'Hotel Ca' del Galletto Via Santa Bona Vecchia, 30, a Treviso alle ore 21.

 

Sonodegno è la campagna lanciata oggi da CIWF Italia per informare i cittadini del nostro paese sulla reale vita dei suini da allevamento, denunciare le condizioni di privazione in cui sono tenuti questi animali e favorirne il miglioramento tramite il rispetto delle normative europee esistenti a loro tutela.

 

CIWF (Compassion in World Farming) è oggi considerata la maggiore ONG internazionale che lavora esclusivamente per il benessere e la protezione degli animali da allevamento. Fu fondata oltre 40 anni fa da un allevatore inglese che scelse di opporsi alla crescente intensivizzazione dei metodi di allevamento.

 

 

Ufficio Stampa Eurodeputato Andrea Zanoni

Email stampa@andreazanoni.it

Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel (Italia) +39 0422 59 11 19

Blog  www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook Andrea Zanoni

Youtube AndreaZanoniTV


Scarica comunicato